Decreti attuativi Bonus Idrico : in arrivo a Maggio

Dopo oltre un mese di silenzio e continui rimandi, finalmente sembra sbloccarsi l’attesa per i decreti attuativi del Bonus Idrico, indispensabili per poter accedere al bonus fino a 1.000 euro previsto nell’ultima legge di bilancio. Il problema, più volte segnalato al competente Ministero per la Transizione Ecologica (ex ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio), secondo quanto riferito dal sottosegretario Battistoni è stato seriamente preso a cuore dalla sua omologa sottosegretaria del dicastero competente, Vannia Gava.

Un orientamento condiviso da tutto il Governo

Ed è proprio il sottosegretario a sottolineare come l’intero governo condivida questa necessità, indicando i decreti come una delle priorità dell’azione di governo nell’ambito dei temi legati al risparmio energetico e – conseguentemente – delle attività in grado di incentivare un’economia già duramente provata dalle ben note vicende di questi ultimi dodici mesi. E finalmente c’è una data : si parla concretamente del prossimo mese di Maggio.

Ora attendiamo (davvero) i decreti attuativi

Non resta ora che attendere il tempo necessario per vedere – concretamente – come sarà possibile accedere al bonus idrico tanto atteso sia dalle famiglie, sia dai professionisti del settore.

Continuiamo ad auspicare che il sistema previsto dai decreti attuativi sia eventualmente parametrato all’ISEE familiare e che si possa evitare un ennesimo ‘Click Day’ , che – in passato – si è rivelata una soluzione poco funzionale ed in grado di avvantaggiare soltanto le persone più rapide e tecnologicamente attrezzate.

Categoria che difficilmente corrisponde a quelle che avrebbero invece più bisogno di un reale sostegno economico per l’ammodernamento dei propri sistemi idraulici.

decreti attuativi bonus idrico

Ricordiamo che il bonus idrico consiste in un bonus fino a 1.000 euro per l’acquisto di scarichi bagno a volume ridotto (sei litri o meno), rubinetti e miscelatori per il bagno e per la cucina con portata inferiore a sei litri al minuto, colonne doccia e soffioni doccia con portata inferiore a nove litri al minuto. Tutti i dettagli qui

A questo si aggiunge la possibilità di ammortizzare anche le opere idrauliche e murarie necessarie per l’installazione dei nuovi sistemi e lo smaltimento dei precedenti. La dotazione del fondo è pari a 20.000.000 di euro, salvo ulteriori rifinanziamenti.

2 commenti su “Decreti attuativi Bonus Idrico : in arrivo a Maggio”

  1. molto utile direi. Sono interessato a ricevere informazioni sulla data del decreto attuativo e interventi con relative modalità di accesso. Cordiali saluti

    Rispondi
  2. ma come sempre l’ISEE è una limitazione, in quanto restringe di molto la fruizione del beneficio. Direi che anche in questo caso si è deciso di dare un bel segnale ma poco fruibile e quindi bella figura per il governo non sostenendo la spesa stanziata più di tanto. Stiamo a vedere se comunque va in porto.

    Rispondi

Lascia un commento